idee e itinerari turistici per scoprire la Basilicata


Venerdì, 05 Maggio 2017 09:42

In visita al castello di Lagopsesole, tra multimedialità e tradizione

Scritto da/Written by  Antonio Archetti

Percorrendo in macchina la strada che da Potenza porta a Melfi la mia attenzione è catturata dal castello di Lagopesole. La sua figura imponente domina sulle abitazioni del borgo che degradano verso valle.

Castel Lagopesole, Basilicata

 

Accostata la macchina faccio una ricerca con il mio smartphone scoprendo che anche questo, come quello ammirato a Melfi, è un castello federiciano, la curiosità è troppo grande così decido di visitarlo. Vado alla sede della proloco per prendere alcune informazioni e lì sono accolto da Marcello che mi fa una bellissima presentazione del castello e delle sue sale, sottolineando come la tradizione si sposi con la moderna multimedialità.

Notato il mio interesse molto gentilmente si offre di mostrarmelo. Fantastico!! Che fortuna, una visita guidata tutta per me.Marcello però smorza il mio entusiasmo spiegandomi che in realtà chiunque può beneficiarne di quel servizio, con un piccolissimo supplemento da pagare con il biglietto.

Arrivati nella parte alta del castello mi trovo davanti un paesaggio incredibile. I colori della campagna lucana in primavera sono meravigliosi.


 LEGGI ANCHE IL NOSTRO ARTICOLO SUI CASTELLI DELLA BASILICATA


In visita al castello

Una porta con un arco a sesto acuto segna l’inizio della visita del castello, il cui percorso si sviluppa su due piani.

Castel Lagopesole, Basilicata

1. Il museo archeologico

Il piano terra è organizzato in modo tradizionale con teche di cristallo dove sono esposti reperti archeologici trovati nelle campagne circostanti e durante le campagne di scavo effettuate all’interno del castello. Fantastica è sia la testa leonina che azzanna una antilope, di chiara epoca classica, che la cappella dominata da un matroneo a cui si accede tramite una rampa di scale e percorrendo un breve ma suggestivo passetto.

2. Lo spettacolare museo multimediale

Il secondo piano è tutto un altro mondo. Le sale di questo piano si animano grazie a suoni, luci, colori ed immagini. Giocando con una barra temporale è possibile ascoltare e vedere la storia di Federico II, scostando “ la pietra preziosa” di una grande corona e guardando al suo interno vediamo scene di vita quotidiana dei normanni.

Continuando il percorso arriviamo in una sala buia che all’improvviso si anima con i protagonisti della storia di Manfredi, figlio di Federico II, che si muovono all’interno di essa. Quello che vedo è sorprendente. Marcello mi dice che Lagopesole è l’unico luogo dove viene rappresentata la storia degli svevi.


 LEGGI ANCHE IL NOSTRO ARTICOLO SU FEDERICO II E I MISTERI DELLA CRIPTA DI SANTA MARGHERITA


3. Il museo dell'emigrazione nella sala dell'imperatore

La sala dell’imperatore, caratterizzata da capitelli tutti diversi, ci conduce in un’altra ala del castello in cui è stato allestito un museo sull’emigrazione. Sulle prime sono dubbioso. Ma varrà la pena visitarlo? Non è che mi ritrovo davanti un paio di manichini, qualche valigia di cartone, dei pannelli su cui leggere delle testimonianze? È ancora troppo vivo in me lo stupore provato davanti ai filmati e agli effetti speciali che, onestamente ne farei a meno. Marcello insiste assicurandomi che non me ne sarei pentito. Aveva ragione! È un museo interattivo, per niente noioso.

Marica, la nostra guida, ci mostra tutte le particolarità che troviamo nelle sale: schermi che si animano con personaggi che ci raccontano la loro storia, le loro sconfitte e i successi nel Nuovo Mondo, “bauli parlanti”, un carretto che sedendocisi sopra dà l’illusione di essere trainati da un asino, letti sui quali è possibile sdraiarsi ed ascoltare le storie di coloro che affrontavano questo lungo e pericoloso viaggio in mare.

Salutata Marica ci avviamo verso l’uscita passando per un cortile interno che nelle notti estive si anima con la proiezione degli amori e delle vicende di Federico II . Ringrazio Marcello e riprendo il mio viaggio alla scoperta delle bellezze della Basilicata.

Castello di Lagopesole, cortile

Se siete da queste parti o pensate di venire in Basilicata programmate una visita al castello, sono certo che non vi pentirete.


SCOPRI ANCHE IL NOSTRO ITINERARIO PER SCOPRIRE LA BASILICATA SULLE TRACCE DI FEDERICO II


 

I nostri pacchetti di viaggio su questo tema:

TOUR ALLA SCOPERTA DEL VULTURE

Castello di Melfi

TOUR DEI CASTELLI IN BASILICATA

CASTELLO DI VENOSA

Foto castello Lagospesole:
Rosalba Molaro

Lascia un commento/Leave a comment

I campi con (*) sono obbligatori. Codice HTML non consentito/Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

Cerca/Search

Download Freewww.bigtheme.net/joomla Joomla Templates Responsive